SNAI CAMPOLO PALERMO

Il patron Zamparini è rassegnato: “Corini? Contano i fatti, siamo una barca naufragata…”

Dopo giorni di caos culminati con il rifiuto di De Zerbi e la conferma di Corini, almeno fino a domenica prossima, il presidente Maurizio Zamparini è tornato a parlare. Intervistato da Radio Kiss Kiss, il numero uno rosanero ha fotografato l’attuale stagione: ”Quest’anno il Palermo è una barca naufragata che ormai ha preso un iceberg. Un vero disastro“.

dezerbi-acquaL’imprenditore friulano sembra essersi ormai rassegnato in merito alla retrocessione dei rosanero e, in particolare, si è detto deluso dalla mancata inversione di tendenza sotto la gestione De Zerbi: “Credevo nella pazzia di De Zerbi – ha ammesso Zamparini – ma poi le cose non sono andate bene e ho cambiato. Non sono decisioni facili: Ballardini è voluto andare, poi De Zerbi ha perso otto partite consecutive e l’esonero è stato inevitabile. Credevo molto in lui, ma le cose non sono andate come pensavo. Speravo di ripercorrere la strada del Wolfsburg visto che un amico mi ha raccontato che vinse lo scudetto dopo essersi salvato l’anno prima, ma così non è stato”.

corini-screenParlando di Corini, invece, il presidente ha liquidato rapidamente la questione sottolineando che “Il Genio” ha deciso di rimanere alla guida dei rosanero, dopo aver incassato la fiducia dei giocatori, nonostante Zamparini lo avesse pubblicamente delegittimato: “Mi fa piacere che la squadra stia con lui, ma alla fine contano anche i fatti e spero che già domenica cambi qualcosa”.
Sul fronte mercato, Zamparini ha ammesso che Nestorovski è incedibile, mentre Hiljemark “vuole andare via e, se troviamo una squadra, potrebbe trasferirsi altrove”.

Tornato sulla disastrosa stagione e sulle elevate probabilità di retrocessione, il numero uno del club di viale del Fante non si è detto preoccupato: “L’anno scorso ho ammirato la retrocessione del Verona, i loro tifosi li hanno applauditi fino all’ultimo, quindi meritano di tornare in A. Si può pure retrocedere e poi risalire“.
Infine, l’immancabile cessione della società: “Il Palermo è in vendita dall’anno scorso, ma mancano gli acquirenti. L’ho offerto a palermitani, americani, cinesi. Ho pensato anche ad un azionariato popolare – ha concluso -, ma non è semplice“.

SNAI CAMPOLO PALERMO

About Redazione RetePalermo.it

Rete Palermo, opinioni e approfondimenti sul mondo del calcio con particolare riferimento alla squadra del Palermo; inoltre, il magazine online punta l'obiettivo sulle altre realtà sportive del panorama palermitano. Rete Palermo è partner delle trasmissioni televisive “Palla al centro” (Cts, ch.90 dtt) e “Diretta Stadio” (Gold78, ch.78 dtt).