Procura deposita istanza fallimento Palermo, emerso grande buco nel bilancio: ecco i dettagli

La Procura di Palermo ha presentato istanza di fallimento della società del Palermo calcio. All’istanza sono state allegate le informative depositate dal nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza e la consulenza dell’esperto di bilanci Alessandro Colasi. Il buco di bilancio della società rosanero sarebbe di oltre 70 milioni di euro, fa sapere l’ANSA con una nota rilanciata pure da La Repubblica.

Ecco la notizia tanto temuta e per certi versi attesa dopo le indagini che da settimane vedono il club di Viale del Fante nel mirino. Si cerca di fare chiarezza sulla reale consistenza dei debiti della società guidata da Zamparini, che ha più volte detto di dover fare i conti con un passivo di qualche milione ma che ha spesso ribadito di essere tranquillo circa il futuro del Palermo: la Procura, chiamata a verificare la tenuta e la solvibilità dell’azienda Palermo, ha deciso di avanzare l’istanza di fallimento.

Secondo la normativa la procura può presentare istanza di fallimento se la gestione di una società è socialmente pericolosa e nuoce alla collettività. Il club complessivamente avrebbe un’esposizione di almeno 70 milioni di euro, stando a quanto appreso nella giornata odierna da quanto fatto filtrare da ambienti giudiziari: circa 40 milioni riguarderebbero le operazioni di compravendita del marchio, ritenute fittizie.

GdA-AlR

About Alessandro Rubino

Direttore di RetePalermo.it, conduce la trasmissione tv “Palla al centro” in onda tutti i lunedì in prima serata su CTS 90. Corrispondente da Palermo per la redazione di SiciliaToday, in passato ha lavorato tra gli altri con Mediagol e Reterete24 ed ha diretto per un anno Sportsbook24 sul circuito nazionale Tuttomercatoweb.