OPINIONI PALERMO CALCIO PRIMO PIANO

I rosanero di Tedino già sulla scia degli altri Palermo da promozione in Serie A, ecco il confronto

Un cammino da Serie A, sulle orme di un passato radioso e spesso dimenticato. Il Palermo guida la Serie B dopo 18 giornate, e con merito dopo aver battuto nettamente a domicilio il Bari di Grosso, tra le contendenti più credibili alla promozione diretta. 32 punti, frutto di 8 successi, altrettanti pareggi e appena due sconfitte (quelle cocenti contro Novara e Cittadella, entrambe in casa). Non un record nella storia recente in cadetteria dei rosa.

Nella stagione 2013/14, quella del record di Iachini e dei baby fenomeni in attacco, il Palermo a questo punto si trovava sempre al primo posto, ma con due punti più, quattro pari in meno e già quattro sconfitte. Quell’anno i siciliani chiusero primi con 86 punti, ben 17 in più della soglia che le avrebbe comunque garantito l’immediato ritorno tra i grandi.

Ancora meglio, e non poteva essere altrimenti, stava facendo a suo tempo il Palermo d’oro targato 2003/2004, quello di Toni, Corini, il Grosso appena battuto al San Nicola che però arrivò nella sessione invernale del mercato, degli idoli Vasari, Di Donato e i gemelli Filippini e chi più ne ha più ne metta. Dopo 18 turni di quel campionato, chiuso al primo posto con 83 punti e il ritorno in A dopo 31 anni, il Palermo allora di Baldini, poi passato a Guidolin, viaggiava a vele spiegate con 37 punti, 10 vittorie, 7 pareggi e una sola sconfitta.

Così come accaduto quattro anni fa con in sella Gattuso, anche quello di 10 anni prima fu un inizio complicato, con i pareggi in serie con Salernitana, Piacenza e Avellino e la sconfitta col Torino dalla quale poi, quel Palermo, non si fermò più. Quello che Tedino spera possano fare i suoi, senza conoscere più pause dopo la caduta di tre settimane fa contro il Cittadella.

Info sull'autore

Lorenzo Anfuso

Lorenzo Anfuso

Giornalista Pubblicista dal 2012. Ha collaborato in passato con TodaySport, lavorando poi per la rete televisiva siciliana CTS, conducendo il Tg e la trasmissione sportiva "Io Vedo Rosanero". Dal 2014 al 2018 responsabile della comunicazione della società sportiva Aquila Palermo Basket.

Attuale responsabile della comunicazione della società di pallacanestro Palermo Basket, corrispondente per La Prima TV e vicedirettore di RetePalermo.it