BLOG Giddiggì PRIMO PIANO

Indebitata per una gallery su Instagram, wannabe influencer

Una gallery su Instagram che farebbe invidia ai migliori shooting fotografici: posti esotici in estate, tramonti mozzafiato, e poi brunch, aperitivi e cocktail accuratamente abbinati per nuance che neanche pantone durante la campagna di lancio per l’anno nuovo. A fare le spese della dura da vita da influencer , è stata Lissette Calveiro, una giovane 26 enne di Miami, che pur di poter vivere una vita da Ferragni, si è indebitata fino al collo. Galeotto fu lo stage nel 2013 e l’aria newyorkese: la tentazione era forte e i costi per quella vita troppo alti per le sue finanze, che all’epoca dei fatti consistevano solo nel rimborso spese.

Abiti, scarpe, accessori, make up, ma anche viaggi (uno al mese), spa, e ristoranti le hanno fatto accumulare un debito da 10 mila dollari nel giro di circa un anno, debito poi saldato e completamente estinto nel 2017. “Ho cambiato tenore di vita, preso una casa più piccola in affitto e ho intrapreso un vero lavoro stabile nel marketing e nelle pubbliche relazioni”.

Quando le ho scritto, Lissette si è mostrata disponibile a rispondere alle mie domande, ma ha glissato sul numero di follower sui suoi social prima che i giornali parlassero di lei. Mi ha detto di essere “pentita per essersi preoccupata solo di apparire, soprattutto a questo prezzo, ma di aver capito che l’unico valore importante è l’autenticità di una persona”.

Non è dato sapere se i 25,4 mila follower facciano parte dei sensibili al racconto della griffata pentita, o dei fan della ‘millennial’, come lei stessa ama definirsi. Insomma, Lissette è una che ce l’ha fatta nel mondo reale ed è felice che i social facciano parte del passato, e che adesso siano diventati uno strumento di lavoro. Anche se da ‘influencer fallita’ , si è parlato di lei, tanto che qualcuno ha avuto l’idea di creare un ‘2nd account’ a suo nome con tanto di foto della ragazza. La diretta interessata mi ha detto di esserne all’oscuro e di non saperne l’esistenza: “È bizzarro. Ho solo un account ed è questo”. Forse la cosa più bizzarra sarebbe ritrovarsi un clone di influencer nato dalle ceneri di un fallimento sotto una catasta di debiti.

Info sull'autore

Gaia Di Giorgio

Gaia Di Giorgio

29 natali alle spalle e tanta voglia di raccontare. Scrittrice dall’età di sei anni, una volta cambiati i contenuti ho scelto di farlo per lavoro. Nella redazione di CTS da settembre 2015 mi occupo di cronaca, politica e fatti dalla città di Palermo. Archiviata l’esperienza radiofonica ho preferito metterci la faccia, a ora di pranzo, su canale 90