Calcio

Che fuoriclasse Dybala! Decisivo proprio ora, quando conta di più

Nove giorni da assoluto fuoriclasse, portando la Juventus al primo posto in classifica in Serie A e ai quarti di finale della Champions League. Paulo Dybala ha griffato le partite contro Lazio, Tottenham e Udinese, sfruttando l’importante aiuto dell’amico fidato Higuain, con quattro reti d’autore.

La Joya ha indirizzato, di fatto, la stagione sue e della squadra di Allegri quando contava di più. Tutte segnature diverse e altrettanto decisive.

A Roma, il numero 10 bianconero ha messo la palla alle spalle del portiere biancazzurro Strakosha da vero centravanti a una manciata di secondi dal triplice fischio finale dell’arbitro in un match che sembrava ormai inchiodato sullo 0-0. Un goal che ha di fatto influito in maniera altrettanto fatale sulla sconfitta del Napoli caduto in casa contro la Roma qualche ora dopo. A metà settimana è arrivato il pass contro il Tottenham in Champions League. Quarti di finale agguantati grazie a una perla del mancino argentino ben lanciato dal solito Higuain. Una rete che mancava da quasi un anno (doppietta al Barcellona).

La doppietta all’Udinese di domenica scorsa, connubio di classe e abilità (punizione all’incrocio e destro all’angolino), ha portato il fantasista a quota 101 reti con squadre di club di cui una buona parte nel Palermo, timbrando il sorpasso al Napoli fermato sul pari dall’Inter al “Meazza”. Un colpo di spugna netto ai due mesi di infortunio precedenti. Dopo un inizio quasi irreale, con esagerati paragoni con Messi, Dybala si era infatti fermato a Cagliari passando per due rigori pesantissimi sbagliati in campionato contro Atalanta e Lazio. Proprio con i romani, nove giorni fa, si è aperto un cerchio che potrebbe chiudersi domani contro la formazione bergamasca nel recupero. Tre punti che lancerebbero la Juventus verso lo scudetto.

Una corsa in cui Dybala sta avendo un ruolo da fuoriclasse agendo in tutte le zone del campo, legando il gioco tra attacco e centrocampo ed è sempre una soluzione facile e affidabile per lo scarico dei compagni. Poi le punizioni come specialità della casa: in Europa solo il connazionale Leo Messi ha realizzato più goal da calcio piazzato.