PALERMO CALCIO

Come una sconfitta, è 0-0 Palermo col Cesena: adesso è quarto posto

Per sperare ancora il Palermo doveva fare almeno la sua parte, ma contro il Cesena non è riuscito neanche a muovere la rete. Finisce zero a zero il match del Barbera della 41° giornata di Serie B che, alla luce dei risultati di Frosinone e Parma, condanna quasi matematicamente i rosa al passaggio dai playoff per sperare ancora nel ritorno in Serie A.

La Cronaca
Atteggiamento propositivo sin dall’inizio per i rosa di Stellone, consapevoli di dover vincere e sperare nello stop del Frosinone. Al 12’ Moreo tiene viva una palla lunga sulla linea, offrendola a Rolando che, indisturbato, serve l’accorrente La Gumina che sul più bello spara alto. Il Golden Boy rosanero è ancora il più ispirato, insieme ad un martellante Rolando vera scoperta di questo finale di stagione: la punta piomba al 27’ su una corta respinta di Fulignati, ma sul suo tiro a botta sicura trova incredibilmente il muro involontario di Moreo. Il Palermo si fa sempre più presente dalle parti di Fulignati, guadagnando corner su corner. Al 39’, dopo la terza trattenuta in area, Pezzuto è quasi costretto a fischiare il rigore ai rosa che Coronado, però, spara clamorosamente alto.

Nessun cambio al rientro dagli spogliatoi, con Coronado sempre ispirante a recuperare palla e lanciarsi nello slalom speciale, mettendo a sedere l’intera difesa cesenate: tutto bene, tranne la conclusione ancora una volta troppo alta. Gli ospiti di Castori non fanno molto per presentarsi nella metà campo rosanero, ma serve anche la manona di Pomini su un tiro dal limite di Fedele. Nel finale, dentro anche Trajkovski e Nestorovski, con Aleesami che prepara bene il tiro al 35’ della ripresa, che però capita sul piede meno preferito. Poco dopo ci prova anche Trajkovski che calcia defilato in porta, trovando la risposta in corner di Fulignati. Neanche il largo recupero concesso per l’infortunio di Cascione aiuta il Palermo a segnare la rete che manterrebbe ancora vive le speranze di promozione diretta.

Finisce tra i fischi dei ‘giornalieri’ tifosi rosanero (sfiorato il tutto esaurito) e gli applausi e cori d’incoraggiamento della Curva, verso un cammino che adesso vedrà i rosa chiudere a Salerno e poi, verosimilmente, preparare quella che deve essere almeno la semifinale, con il quarto posto almeno da blindare per non dover partire dal primo turno.

Info sull'autore

Lorenzo Anfuso

Lorenzo Anfuso

Giornalista Pubblicista dal 2012. Ha collaborato in passato con TodaySport, lavorando poi per la rete televisiva siciliana CTS, conducendo il Tg e la trasmissione sportiva "Io Vedo Rosanero".

Attuale responsabile della comunicazione della società di pallacanestro Aquila Palermo, vicedirettore di CTS Notizie, vicedirettore di RetePalermo.it e collaboratore della trasmissione "Palla al Centro".