PALERMO CALCIO PRIMO PIANO

La fortuna aiuta il primo Palermo targato Stellone-bis, battuto 1-0 il Crotone

Poche presenze sugli spalti, nonostante la gara in notturna e di domenica, poco spettacolo in campo: il primo Palermo dello Stellone-bis gode però dei favori della dea bendata e con una deviazione nei minuti finali abbatte il muro eretto dal portiere avversario. Con uno striminzito 1-0 i rosanero conquistano i tre punti, garantendosi la possibilità di lavorare con tranquillità durante la sosta. Tre punti pesanti, vittoria importante per Stellone al rientro sulla panchina del Barbera.

IL COMMENTO – Ci si aspettava una netta inversione di tendenza rispetto alla gestione Tedino, in realtà poco è cambiato con Stellone in panchina. Troppo presto, probabilmente, per vedere nuovi bilanciamenti e situazioni di gioco con lo stesso parco giocatori e con qualche pedina fondamentale non al meglio della condizione. C’è da dire che l’avversario di turno era di assoluto livello per la categoria, con calciatori di qualità in grado di mettere in difficoltà i rosanero. La fortuna, comunque, ha sorriso al “vecchio-nuovo” allenatore e al capitano che trova nel finale la sua terza rete personale in questo campionato.

LA GARA – Nella prima frazione di gioco il buon avvio illude, ma ben presto il match si incanala sui binari dell’equilibrio: il calo nella velocità di manovra, per ambedue le squadre, conduce ad una sostanziale parità (con un paio di occasioni in più per i rosanero). Nestorovski, nel finale, si vede negare la rete da una prodigiosa parata di Cordaz che salva nell’angolo basso alla sua destra grazie ad un intervento effettuato con grande tempismo e reattività. La ripresa si apre sotto ritmo, con il passare dei minuti la gara è sempre più lenta e caratterizzata da tante imprecisioni da una parte e dall’altra. I rosanero, tuttavia, provano a cambiare ritmo nei venti minuti finali. Brivido per gli ospiti al minuto 70, con una traversa colta casualmente da Rispoli: il suo cross deviato cambia traiettoria e trova il legno orizzontale della porta difesa da Cordaz. Cinque minuti dopo Rodhen da lontano spaventa il Palermo, ma la sua conclusione si spegne a lato. Risponde quindi Moreo, che in pochi minuti convince più di Puscas, sempre con un missile da fuori. A pochissimo dal termine è il tiro di Nestorovski, deviato da Marchizza, a decidere la partita: niente da fare per il portiere su una conclusione che inizialmente sembrava innocua. Scarsa lucidità nei minuti di recupero, il risultato pertanto non cambia ed è favorevole al Palermo.

PROSSIMI IMPEGNI – Adesso c’è la sosta, poi si andrà a Lecce tra due domeniche: contro i salentini il gruppo di Stellone sarà chiamato alla conferma su un campo caldo ma non ostile. Successivamente si tornerà al Barbera contro il Venezia, appena cinque giorni dopo.

Info sull'autore

Redazione RPA

Redazione RPA

RetePalermo.it è news, blog, opinioni e approfondimenti sul mondo dello sport ma non solo. Dal 2018 il magazine ha allargato gli orizzonti. RPA è partner delle trasmissioni televisive “Palla al centro” e “Diretta Stadio”, oltre che di "Sport Time" su Radio Time.