OPINIONI PALERMO CALCIO PRIMO PIANO

Ha trovato l’America, più che gli americani: Zamparini, l’1% e l’atto di fede

“In settimana Zamparini cederà il Palermo, il contratto è già pronto al 99%”, parole e musica del CorSport. La famosa società di grande spessore, già quotata in borsa e con ampie disponibilità economiche, che sarebbe stata capace di far rispettare al patron i vincoli di riservatezza starebbe riuscendo nell’impresa di acquistare il Palermo. Fin qui le news.

Crederci o meno è ormai un atto di fede, dopo le tante (presunte) trattative saltate e i mille annunci delle varie testate locali e nazionali (non è la prima volta che si parla di cessioni già fatte, penali e contro-penali salatissime, uscita di scena di Zamparini “in settimana”, ecc). A preoccupare è il solito 1%, come l’apparente rapidità con la quale sarebbe stata condotta questa trattativa: appena pochi giorni fa il patron si diceva disponibile a chiudere con Follieri, prima delle dichiarazioni di guerra…

La verità, aspettando conferme (o smentite, verbali o con i fatti), è che più che gli americani per il club rosanero fin qui Zamparini ha trovato l’America a Palermo. Indisturbato o quasi, il fu proprietario del Venezia (poi avviato al fallimento) ha potuto fare tutti i propri interessi e ‘giocare’ con i tifosi e i media che lo hanno lasciato fare e assecondato. E poco importa se il finale, viste le note vicende giudiziarie, possibilmente potrà essere anche inglorioso: fino a prova contraria, MZ resta sempre in sella a fare il bello e il cattivo tempo in un ambiente a tratti fintamente apatico ma che in fondo gli regala sempre una considerevole attenzione ed è incapace di abbandonarlo a se stesso…

Info sull'autore

Alessandro Rubino

Alessandro Rubino

Direttore di RetePalermo.it, ha condotto le trasmissioni tv "Palla al centro" e "Mixed zone" su CTS 90 e attualmente partecipa alle trasmissioni radiofoniche sportive di Radio Time. Corrispondente da Palermo per la redazione di SiciliaToday, in passato ha lavorato tra gli altri con Mediagol e Reterete24 ed ha diretto per un anno Sportsbook24 sul circuito nazionale Tuttomercatoweb.