PALERMO CALCIO PRIMO PIANO

Sport Capital Group, ecco il logo e il sito ufficiale: c’è un retroscena

La nuova Sport Capital Group (SCG) inizia a prendere forma pure online, anche se per il momento siamo davanti ad una realtà ibrida. In attesa delle prossime mosse, ad oggi c’è ancora molto della vecchia Pelican House Mining e parecchi dati importanti sugli azionisti e le quote di diritti di voto in assemblea sembrano non aggiornati rispetto alle comunicazioni veicolate in settimana. Ma andiamo con ordine, perché come con le denominazioni delle società ci sono stati dei cambi pure in rete…

Da una quindicina di giorni esiste già un sito ufficiale della SGC, che in queste ore sta subendo delle modifiche: la casa virtuale della società era nata per la ‘ltd’ (registrata lo scorso 20 dicembre) che il 3 gennaio ha cambiato nome aggiungendo un ‘holdings’ in più. Inizialmente tutti i contatti portavano all’indirizzo di Percy Street e nel board venivano indicati Treacy e Richardson. Per informazioni extra si poteva contattare la Damson PR, che per Treacy cura già le relazioni esterne della Eight Capital. A proposito, pare che il sito in questione sia di proprietà del fondo che non a caso lo ha registrato ad inizio ottobre per futuro utilizzo. Curiosità, l’area investors non era liberamente fruibile: si accedeva solo se in possesso di una password fornita dagli amministratori del sito. Nell’area press c’erano (e ci sono, in questo momento) i comunicati del 14 e 29 dicembre della società ‘ltd’ riguardanti il Palermo.

L’inizio del nuovo anno ha portato al cambio di nome della Pelican e alla nascita della SCG plc, ma al tempo stesso il sito è stato oscurato restituendo un messaggio di errore. Nelle scorse ore il ritorno online, nel giro di un giorno si notano le prime modifiche. I contatti sono cambiati: l’indirizzo è quello della ex Pelican (ora SCG plc), le mail e i numeri di telefono indicati sono quelli della vecchia società e di Simon Grant-Rennick che adesso figura pure nella pagina del board insieme a John Treacy. Non c’è Clive Richardson, che in alcune sottosezioni fa ancora capolino come nella prima versione del sito. È ora fruibile l’area investors, che si presenta con impaginazione identica a quella della stessa sezione di Eight Capital e che alla voce shareholdings riporta i dati del vecchio sito della Pelican (differenti da quelli comunicati pochi giorni fa, per esempio le azioni in possesso di Eight Capital non combaciano).

Pare evidente come il sito sia ancora in piena fase di aggiornamento, sebbene sia già associato ad un profilo su Linkedin (anch’esso creato in origine per la ‘ltd’ di Treacy-Richardson, ma che rimanda agli annunci della nuova ‘plc’ su NEX Exchange). Di certo assisteremo ancora ad altri movimenti societari e anche per quanto riguarda il sito della SCG: la società quotata è in ogni caso la ‘scatola’ principale da monitorare e di fatto è in ultima analisi la controllante della SCG Investments ltd (cioè quella con Facile ad affiancare gli inglesi nel board) che ha ultimato il passaggio delle quote del club rosanero.

Info sull'autore

Alessandro Rubino

Alessandro Rubino

Direttore di RetePalermo.it, ha condotto le trasmissioni tv "Palla al centro" e "Mixed zone" su CTS 90 e attualmente partecipa alle trasmissioni radiofoniche sportive di Radio Time. Corrispondente da Palermo per la redazione di SiciliaToday, in passato ha lavorato tra gli altri con Mediagol e Reterete24 ed ha diretto per un anno Sportsbook24 sul circuito nazionale Tuttomercatoweb.