PALERMO CALCIO

Palermo inglese, fase di attesa: tra scadenze, mercato e allarmismi

Fase interlocutoria, di attesa, ma anche di allarmismi motivati da silenzi che non concedono novità e alimentano le note tesi dei detrattori dell’affare inglese oltre a fare crescere le preoccupazioni di una piazza ormai diffidente. Il nuovo corso britannico del club rosanero sta partendo a rilento, questo è un dato di fatto: l’aumento di capitale tarda ad arrivare, mentre incombono le prime scadenze. Serve il pagamento delle ritenute sugli stipendi già versati a dicembre da Zamparini, a metà della settimana che sta per arrivare. E poi c’è la presentazione di documenti, certificati e garanzie agli organi preposti, entro la fine del mese. Nel frattempo ci sarebbe da curare il mercato, in entrata come in uscita, con il caro vecchio Foschi e probabilmente con Holdsworth che nell’aggiornare il proprio profilo Linkedin si definisce direttore sportivo del Palermo Football Club. Intanto, stando a quanto appreso dall’edizione locale de La Repubblica, il dieci per cento del pacchetto azionario della nuova società sarebbe stato offerto all’associazione degli industriali palermitani (Sicindustria) in cambio di una partecipazione di due milioni di euro. Altro passaggio da chiarire quando si terrà l’attesissima conferenza stampa…

Info sull'autore

Redazione RPA

Redazione RPA

RetePalermo.it è news, blog, opinioni e approfondimenti sul mondo dello sport ma non solo. Dal 2018 il magazine ha allargato gli orizzonti. RPA è partner delle trasmissioni televisive “Palla al centro” e “Diretta Stadio”, oltre che di "Sport Time" su Radio Time.