PALERMO CALCIO

Così fa male, Palermo assente nella ripresa: si ferma la striscia positiva

Finisce con una sconfitta clamorosa e rocambolesca la gara del ‘Barbera’ per il Palermo di Roberto Stellone che cede nel finale ad una modesta Salernitana. Due a uno il finale amaro per i rosa, anche oggi con una gara dai due volti.

Solito convincente avvio casalingo del Palermo: grande pressione, ritmo alto, gioco arioso. Singolare il fatto che il vantaggio rosanero arrivi abbastanza casualmente. Da un calcio di punizione eseguito male al 17’, la palla finisce ugualmente dalle parti di Haas che la mette nel cuore dell’area affollata dove è prontissimo Jajalo che in scivolata, un po’ alla Tardelli, insacca il pallone dell’uno a zero. Le chance si sprecano, la squadra di Stellone è l’assoluta padrona del campo e il raddoppio potrebbe arrivare poco prima della mezz’ora, grazie ad un contropiede travolgente di Rispoli che salta anche l’uomo, trovando però Micai a negargli un gol che sarebbe stato un capolavoro.

Nel momento migliore, quello in cui colpire definitivamente l’avversario, il Palermo però si addormenta:  prima Szyminski salva sulla linea a Brignoli spiazzato, poi al 40’ la rete del pari di Anderson che sfrutta un errore di Rajkovic, trovando anche la deviazione decisiva di Rispoli che spiazza il portiere rosanero. La partita dei siciliani praticamente finisce con il duplice fischio che manda le squadre all’intervallo, perché i rosa in campo non ci tornano più.

Nonostante Stellone inserisca giocatori offensivi e riproponga il caro 4-2-4, la sua squadra sembra un’altra nella ripresa. Meno vivace, senza smalto. Se poi Rispoli non decidesse di voler a tutti i costi deciderla lui, anziché servire in area un pallone da spingere soltanto dentro, si parlerebbe (probabilmente) di un altro passo in avanti del Palermo verso il sogno Serie A. La beffa arriva nel finale, con la Salernitana che riparte sull’assalto del Palermo con Casasola ad insaccare (in posizione dubbia) la rete del clamoroso 1-2 che regala ai campani i tre punti al ‘Barbera’.

Si chiude in disfatta l’anticipo della ventesima giornata di Serie B che, attendendo le altre, vede i rosa inchiodati a quota 37, costretti ad interrompere una serie di 13 risultati utili consecutivi. Solo +5 in classifica dal duo Brescia-Pescara che domani avranno la possibilità di accorciare sulla capolista.

Info sull'autore

Lorenzo Anfuso

Lorenzo Anfuso

Giornalista Pubblicista dal 2012. Ha collaborato in passato con TodaySport, lavorando poi per la rete televisiva siciliana CTS, conducendo il Tg e la trasmissione sportiva "Io Vedo Rosanero". Dal 2014 al 2018 responsabile della comunicazione della società sportiva Aquila Palermo Basket.

Attuale responsabile della comunicazione della società di pallacanestro Palermo Basket, corrispondente per La Prima TV e vicedirettore di RetePalermo.it