DIRE...blog PALERMO CALCIO PRIMO PIANO

Futuro Palermo, aiuto di Miccichè e Preziosi: poi il nuovo investitore

Tante le novità, tanti i nomi che si intrecciano ora dopo ora e così il rischio di fare confusione è dietro l’angolo… al pari dei soliti beceri insulti conditi da inconsistenti accuse di lancio casuale di notizie per presunto clickbaiting (e sia chiaro, la cosa non ci tocca più di tanto ma riteniamo giusto replicare alle calunnie). Lo precisiamo subito, quella sul possibile avvento di Commisso non è un’invenzione: non si tratta di uno sparo nel buio, bensì di un’eventualità – parecchio chiacchierata nelle ultime ore (anche negli States) – che stiamo cercando di verificare a caccia di ulteriori conferme o smentite. In tal senso siamo molto attivi già da stanotte e contiamo di saperne di più nel weekend. Fatte queste premesse, andiamo al punto e proviamo quindi a dare il nostro piccolo contributo per cercare di fare chiarezza.

L’intervento degli amici grandi tifosi rosanero
Dopo la “Brexit”, con Sport Capital Group che ha di fatto restituito il Palermo (con Mepal annessa), si apre adesso un capitolo breve ma fondamentale per le sorti del club rosanero: una fase di passaggio, affidata ad una figura di garanzia come quella di Foschi (e con lui la De Angeli, da anni presenza fissa nel management della società a conduzione zampariniana). L’intervento di Preziosi è indiretto, cioè un contributo in appoggio dall’esterno: per dirla in modo più semplice, il patron del Genoa in questo momento “punta da fuori” tramite altre figure (Davide Mirri?) che garantiranno un aiuto economico. E c’è, per nulla nascosto, lo zampino dei Miccichè. Con quale ritorno futuro si vedrà, nel momento in cui scriviamo non ci è dato sapere quali siano i dettagli di questa operazione: dovrebbe trattarsi solo di una situazione momentanea aspettando il nuovo importante investitore che secondo quanto è stato comunicato dalla società sta completando la redazione del proprio progetto industriale per il club. Questo soggetto comunque non dovrebbe essere lo stesso Preziosi, salvo clamorose novità…

Si guarda già avanti, pronto nuovo patron
Dunque, notizie e rumors su Preziosi (e altri nomi legati anche a imprenditori di origini palermitane) hanno piena dignità e riguardano il Palermo dell’interregno del neo presidente Foschi: quindici giorni circa, buoni per sistemare e apparecchiare la tavola all’investitore che rappresenterà a quel punto il vero futuro del Palermo (da marzo in poi, perché per quanto ne sappiamo l’opera di traghettamento durerà un paio di settimane o tre al massimo). News e chiacchiericci vari su altri nomi – opportuni o meno che siano – riguardano il futuro prossimo: dunque, che si tratti del magnate di origini calabresi o chi per lui, non è scorretto o sbagliato parlarne quando è la stessa società rosanero a parlare di un periodo di passaggio prima di fare spazio ad un nuovo investitore. I rumors sull’italoamericano sono insistenti e trovano sponda oltreoceano: il tempo dirà se si tratta solo di pettegolezzi, al netto di un concreto interesse un anno fa Commisso non riuscì a portare a casa il Milan. Quella che porterebbe al patron dei Cosmos, comunque, non è l’unica pista. Tra le altre, resta viva l’opzione York Capital.

Ci sarà un altro passaggio di consegne
In definitiva, c’è un gruppo che interviene subito per evitare penalizzazioni e scongiurare il peggio: è stato lanciato un salvagente a Foschi, non ci sono più Facile e la società controllante inglese. Poi c’è un soggetto che subentrerà e non necessariamente sarà legato – o perché no, lo scopriremo strada facendo – a questa squadra di pronto intervento. L’auspicio, naturalmente, è che il futuro del club possa essere caratterizzato da una stabilità che ormai da queste parti manca da troppo tempo.

Info sull'autore

Alessandro Rubino

Alessandro Rubino

Direttore di RetePalermo.it, ha condotto le trasmissioni tv "Palla al centro" e "Mixed zone" su CTS 90 e attualmente partecipa alle trasmissioni radiofoniche sportive di Radio Time. Corrispondente da Palermo per la redazione di SiciliaToday, in passato ha lavorato tra gli altri con Mediagol e Reterete24 ed ha diretto per un anno Sportsbook24 sul circuito nazionale Tuttomercatoweb.