PALERMO CALCIO

E tra Commisso e York Capital spunta Di Piazza per il Palermo

Mentre il fondo York Capital sembra molto più orientato ad acquistare la Sampdoria, tutto tace sul fronte Commisso: le piste americane per il Palermo, comunque, non mancano. Nelle scorse ore è spuntato anche il nome di Tony Di Piazza: l’imprenditore immobiliare di origini siciliane, presidente dell’Associazione Culturale Italiana del Queens, vorrebbe acquistare il club e avrebbe già contattato Foschi. Di Piazza ha già confermato l’interesse a lavocedinewyork.com, che lo ha intervistato.

“Non mi ha risposto nessuno. Anche un mio amico, l’ex arbitro Gianluca Paparesta, aveva parlato con Foschi. Gli aveva detto che lo avrei chiamato; ho chiamato, Foschi mi ha chiesto anche di mandargli una e-mail per ulteriori informazioni e non si sono fatti più sentire…”, queste le parole di Di Piazza. “Francamente passa anche la voglia”, aggiunge l’imprenditore nato a San Giuseppe Jato nel 1952 (emigrato negli Stati Uniti nel 1966, da tempo a capo di una grande società immobiliare a New York).

Le voci su Commisso? Ecco cosa dichiara Di Piazza: “È un personaggio con esperienza nel calcio, potrebbe fare bene per il Palermo. Lo avevo anche contattato, tramite terzi, per capire se potevamo fare un’offerta assieme. Il Palermo è la mia seconda squadra, la prima è l’Inter. Quando Zamparini lo portò per la prima volta in Serie A, abbiamo organizzato una festa qui, hanno partecipato i giocatori, nella nostra zona ci sono tantissimi tifosi rosanero”.

Info sull'autore

Redazione RPA

Redazione RPA

RetePalermo.it è news, blog, opinioni e approfondimenti sul mondo dello sport ma non solo. Dal 2018 il magazine ha allargato gli orizzonti. RPA è partner delle trasmissioni televisive “Palla al centro” e “Diretta Stadio”, oltre che di "Sport Time" su Radio Time.

Questo sito utilizza cookies tecnici per migliorare la tua esperienza di navigazione. In qualsiasi momento puoi cambiare o revocare il tuo consenso direttamente dalla pagina Cookie Policy.