DIRE...blog OPINIONI PALERMO CALCIO

Salvare la B era il massimo risultato possibile, rosa comunque puniti

Una giornata lunga, chiusa con una buona notizia: il problema vero è che hanno fatto in modo di farci vivere come una festa persino una sanzione. Una vera e propria punizione per gli illeciti che erano stati contestati. Si può esultare, ci mancherebbe, ma è chiaro che il Palermo sta comunque pagando non disputando i playoff e vedendosi negata la possibilità di giocarsi la Serie A sul campo.

Ora tutti soddisfatti, per carità, per come si erano messe le cose è stato raggiunto probabilmente il massimo risultato possibile. Alla vigilia dell’udienza l’orientamento era tutto meno che favorevole: abbiamo iniziato a dare qualche informazione soltanto tramite i social, ne rispondiamo con grande onestà intellettuale. Le nostre fonti ci parlavano di posizioni sfavorevoli, di parti che premevano per la conferma della spropositata decisione di primo grado di relegare il Palermo in C con l’ultimo posto in campionato: speravamo vivamente che le nostre fonti si sbagliassero e siamo contenti sia andata così. Comprendiamo anche certe reazioni social, certi commenti piccati: concessi, purché non si sfoci in becere offese e non si metta in dubbio l’onestà e il lavoro di questa redazione. Siamo felici, sia da giornalisti che da tifosi, che l’esito odierno abbia scacciato via il fantasma della Serie C. Dare notizie o meglio aggiornamenti positivi, passo passo, nell’arco del pomeriggio e fino a sera è stato confortante.

Francamente stare dietro a certe polemicucce da bar non ci interessa, preferiamo continuare a fare il nostro lavoro: chi non dovesse gradirlo è padrone di non leggerci e non seguirci più sui nostri canali social, non ci mettiamo le mani nei capelli per qualche like in più o in meno come qualcuno crede…

Un plauso va fatto ai legali che hanno lavorato per il Palermo, capaci di salvare il salvabile portando motivazioni convincenti che hanno indotto il collegio giudicante a non potere confermare la Serie C. E per come stavano messe le cose, per le premesse della vigilia, è tanta roba. Va benissimo così ma non dimentichiamo che il -20 e l’ammenda sono comunque delle punizioni: è stato sì parzialmente accolto il ricorso, ma il Palermo è stato comunque giudicato colpevole. Certamente non fare la C fa tornare il sorriso, dopo giornate cupe e ore di ansia. Buon lavoro alla nuova proprietà, che lascia già trasparire una certa soddisfazione per l’esito della partita giudiziaria e domani farà una conferenza.

Info sull'autore

Alessandro Rubino

Alessandro Rubino

Direttore di RetePalermo.it, ha condotto le trasmissioni tv "Palla al centro" e "Mixed zone" su CTS 90 e attualmente partecipa alle trasmissioni radiofoniche sportive di Radio Time. Corrispondente da Palermo per la redazione di SiciliaToday, in passato ha lavorato tra gli altri con Mediagol e Reterete24 ed ha diretto per un anno Sportsbook24 sul circuito nazionale Tuttomercatoweb.

Questo sito utilizza cookies tecnici per migliorare la tua esperienza di navigazione. In qualsiasi momento puoi cambiare o revocare il tuo consenso direttamente dalla pagina Cookie Policy.