OPINIONI PALERMO CALCIO PRIMO PIANO

“Lento”, “scarso” e “senza piedi”: il vuoto lasciato da Mato Jajalo

“Non ci rendiamo conto di ciò che abbiamo, fino a quando non lo perdiamo”.
A Palermo questa frase riecheggia ormai da anni: da queste parti d’altronde di giocatori importanti, spesso criticati o sottovalutati dai tifosi, ne sono passati tanti. A questi si aggiungerà, senza dubbio e ce ne prendiamo tutta la responsabilità di affermarlo, anche Mato Jajalo.

Definito a più riprese ‘lento, ‘scarso’, ‘senza piedi’, il centrocampista croato specie nelle ultime stagioni in Serie B ha indossato il mantello del regista, il centro nervoso di un gioco rosanero che, senza di lui, ha sempre stentato a dare i suoi frutti. Come sempre, dal momento che le parole le porta via il vento, sono i numeri a dare forza al concetto: nelle 141 presenze del croato tra Serie A e Serie B il Palermo ha raggiunto una media di 1,37 punti a partita (51 vittorie, 49 sconfitte, 41 pareggi), mentre nelle 33 partite che ha salato Jajalo tra il 2014 e il 2019 i rosa hanno ottenuto soltanto uno 0,9 di media (6 vittorie, 15 sconfitte e 12 pareggi).

La grande domanda ora è: cosa chiederà il neo tecnico Marino alla neo arrivata proprietà per costruire un nuovo centrocampo? A chi l’allenatore marsalese affiderà le chiavi della sua squadra?

L’ex tecnico di Udinese e Catania predilige, come è ormai noto, un gioco propositivo, che parta centralmente e che sorprenda gli avversari sui fianchi. Per questo è necessario disporre di una ‘mente’ a centrocampo, un regista di visione e dai piedi buoni. A Catania fu Caserta, a Udine il palermitano D’Agostino, più recentemente allo Spezia è stato Matteo Ricci, classe ’94, non a caso tra gli obiettivi del mercato rosanero.

Di certezze, al momento, poche o niente. L’unica cosa sicura è che il Palermo così come lo conoscevamo non si rivedrà più. La speranza è quella di non dover rimpiangere quel ‘lento’, ‘scarso’ e ‘senza piedi’ che indossava la numero 8.

Info sull'autore

Lorenzo Anfuso

Lorenzo Anfuso

Giornalista Pubblicista dal 2012. Ha collaborato in passato con TodaySport, lavorando poi per la rete televisiva siciliana CTS, conducendo il Tg e la trasmissione sportiva "Io Vedo Rosanero". Dal 2014 al 2018 responsabile della comunicazione della società sportiva Aquila Palermo Basket.

Attuale responsabile della comunicazione della società di pallacanestro Palermo Basket, corrispondente per La Prima TV e vicedirettore di RetePalermo.it

Questo sito utilizza cookies tecnici per migliorare la tua esperienza di navigazione. In qualsiasi momento puoi cambiare o revocare il tuo consenso direttamente dalla pagina Cookie Policy.