DIRE...blog OPINIONI PALERMO CALCIO PRIMO PIANO

Se non puoi convincerli, confondili: l’apparenza vale più della sostanza

Se non puoi convincerli, confondili. Andando a memoria, dovrebbe essere una massima di Confucio. Ed è attuale, attualissima: vale nella vita, specie in ambito politico, ma vale anche in ambito calcistico a quanto pare. E a Palermo siamo esperti ormai, in questi anni i vari Zamparini, Baccaglini, Facile, ora pure Tuttolomondo, sono sempre sembrati maestri nel creare confusione nei momenti più delicati.

Dalle notizie verosimili – se non proprio fake news – diffuse ad arte con sfrontatezza (imbattibile l’ex patron, ma si è avvicinato Facile con la partecipazione da non protagonista di Richardson), passando per il prisencolinensinainciusol dell’ex iena, fino ad arrivare alla notevole “ars oratoria” del direttore finanziario di Arkus Network che con le tesi sul complotto per scippargli il Palermo chiude il cerchio toccando un tema di zampariniana memoria. Ne abbiamo veramente viste e sentite di tutti i colori.

Spesso conta più l’apparenza che la sostanza, cioè più quello che si racconta che non la verità: basta un apparente senso logico, soprattutto per i primi tempi basta dire quello che la gente vuole sentirsi dire. Poi, però, questo non è più sufficiente: ormai la maggior parte dei tifosi rosanero è scettica, ha perso ogni tipo di fiducia e quando la accorda (ma viene puntualmente tradita) poi non perdona…

Info sull'autore

Alessandro Rubino

Alessandro Rubino

Direttore di RetePalermo.it, ha condotto le trasmissioni tv "Palla al centro" e "Mixed zone" su CTS 90 e attualmente partecipa alle trasmissioni radiofoniche sportive di Radio Time. Corrispondente da Palermo per la redazione di SiciliaToday, in passato ha lavorato tra gli altri con Mediagol e Reterete24 ed ha diretto per un anno Sportsbook24 sul circuito nazionale Tuttomercatoweb.